Daniel Bagutti, nato nel febbraio 1991, è un batterista - percussionista Svizzero. 

Scoprì la batteria all’eta di 5 anni e i genitori lo iscrissero in una scuola di musica locale.

Sarà pero l’incontro con il musicista jazz Silvano Borzacchiello, con il quale prese lezioni dal 2003 al 2009, a far decidere a Daniel che la batteria non fu più un hobby ma una professione.

 

La sua prima comparsa nella scena musicale, fu nella big band Desamper e La Bottega del noto musicista jazz Claudio Pontiggia. 

Durante gli anni, Daniel suona in differenti bands Svizzere e grazie a queste, ebbe la possibilità di esibirsi in diversi festival rock (Roncaglia rock festival, Palagnedra,ecc), jazz (aspettando Estival Jazz), blues (Blues To bop, Lugano Music Nights, Tenero Music music night).

 

Nel 2011 Daniel si trasferisce a New York City dove da subito entra in contatto con la scena musicale New Yorkese.

Suona nel Festival Music Under the Stars ed in diversi club di manhattan tra cui Zinc Bar, Blue Note, Brooklyn e Queens dove poi conoscera John Lander e Dylan Kaminkow, i quali faranno parte dell album di Daniel “Interweave” (2015).

Nel 2018 Daniel registra il suo secondo album intitolato "Thinking" con Alex Wilson al piano (UK), Dudu Penz al basso elettrico (Brasile) e Lolo Garcia al sax (Spagna).

 

Nel Maggio 2014 Daniel Torna in Europa ed entra a far parte del gruppo di Michael Fleiner y su Septeto Internacional” con la quale andrà in tournée in tutta la Svizzera ed in sud america in diversi importanti jazz festivals: Kayenn Jazz festival, Suriname Paramaribo Jazz festival, Mexico City, Lugano Longlake festival, Bern Bejazz jazz festival. 

 

Daniel ha inoltre condiviso il palco con musicisti del calibro di: Juan Munguia, Dudu Penz, Thierno Camara, Gerry Lopez, Pasquale Grasso, Chip Crawford The Red Hot Blues Sisters, e molti altri...

 

Attualmente Daniel insegna batteria alla Tasis (the american school in switzerland) e partecipa al progetto GOS Band (gustar of stones) con la band Make Plain.